Fideiussione: cos’è e a cosa serve? Ve lo spieghiamo noi

Quanto dura la fideiussione? È possibile l’azione di regresso? Quali sono le caratteristiche della fideiussione bancaria? Per rispondere a queste semplici domande e speigare ai nostri clienti vincitori di finanziamenti (in particolare quelli della Regione Puglia) abbiamo pensato di approfondire l’argomento.
La fideiussione è uno strumento di garanzia, utile quando si chiede un prestito o un finanziamento, specialmente se si tratta di lavoratori autonomi.
Vi prendono parte tre figure:
  • Beneficiario, cioè l’istituto di credito.
  • Contraente, cioè chi chiede il prestito.
  • Garante, cioè il fideiussore, figura che entra in gioco nel caso in cui il contraente non fosse in grado di restituire la somma.
È importante non superare i limiti dell’obbligazione principale (ad esempio se il credito garantito è 100, la fideiussione non può superare tale valore).
Con un contratto firmato l’istituto di credito ha la certezza che nel caso in cui il contraente non fosse in grado di restituire la somma, garantisce che sarà il fideiussore a pagare il debito; in questo modo quest’ultimo mette in conto il suo patrimonio in caso di mancato pagamento.
Oltre a quella tradizionale, ve ne sono altre due:
  1. Fideiussione con beneficio di escussione: il fideiussore garantisce solo il pagamento di ciò che rimane.
  2. Fideiussione pro-quota: il debito è diviso in più quote e ciascun fideiussore si interessa solo della propria parte.La figura del fideiussore è molto importante, deve inoltre dimostrare di aver contratto debiti ed averli saldati, e soprattutto non deve essere un cattivo pagatore.Se non vogliamo coinvolgere parenti e amici, o persone di fiducia che potrebbero rappresentare la figura del fideiussore, vi sono le:
  3. Fideiussioni bancarie: in cui la banca fa da garante
  4. Fideiussioni assicurative: a garantire il debito è l’assicurazione stessa, da notare che queste ultime hanno costi contenuti e tempi più veloci. Sono utilizzate per:
  • Contratti di Franchising
  • Garanzia per pagamento delle rate di prestiti e finanziamenti
  • Contratti di locazione
  • Cauzioni per gare d’appalto
  • Fideiussione a favore dell’Agenzia delle Entrate.
Un altro tipo sono le fideiussioni finanziarie in cui fa da garante una società finanziaria, ovviamente vi sono costi più contenuti rispetto a quelle bancarie o assicurative.
Il costo della fideiussione dipende da tre fattori quali l’importo, il motivo e la durata.
Colui che garantisce ha un ruolo attivo, è necessario avvisarlo se si è in difficoltà economica. Se è una persona fisica, rischia le stesse conseguenze di chi non paga e verrà segnalato come cattivo pagatore.
È un po’ più chiaro? Siamo stati esaustivi?
Se avete ancora dubbi contattateci direttamente allo 0832 311715
o scrivete a agenzia413@groupama.it
Call Now Button